Spazio alla Responsabilità con EAV per una borsa di studio sulla CSR

Verso il bilancio sociale: l'EAV tra le buone prassi di riferimento. Questo è il risultato emerso dall'analisi condotta in occasione della tesi in GOVERNO ED ETICA D’IMPRESA per la laurea magistrale in ECONOMIA AZIENDALE presso la Università degli Studi di Napoli Federico II, con il coordinamento del Prof. Mauro Sciarelli del dipartimento di Economia, Management ed Istituzioni ed il supporto di Raffaella Papa, Presidente di Spazio alla Responsabilità

L'elaborato presentato dal tesista Giuseppe Esposito, dopo un'analisi di contesto nell'ambito delle normative applicabili, riporta le attività del gruppo di lavoro di cui ha fatto parte per l'emersione e valorizzazione delle politiche e delle azioni poste in essere dall'EAV in tema di responsabilità sociale e sostenibilità, come fase propedeutica alla rendicontazione extra finanziaria.

"Arrivare al bilancio sociale nel 2018 rappresenta un obiettivo che va inquadrato nel novero degli impegni dell'EAV di dare conto ai propri stakeholder dei risultati raggiunti e degli obiettivi prefissati per migliorare i propri impatti sull'ambiente ed il territorio-dichiara UDG, Presidente dell'EAV- Un processo articolato che necessita di nuove competenze e nuove figure professionali di accompagnamento e supporto alle imprese ed è per questo che abbiamo voluto riconoscere una borsa di studio non solo per il buon lavoro svolto ma anche come incoraggiamento a proseguire nella strada intrapresa."

"Da tempo l'azienda ha avviato percorsi di collaborazione con il mondo accademico ma per la prima volta l'attenzione si è concentrata sui temi della Responsabilità sociale a testimonianza della nuova valenza che sta assumendo per le imprese anche nei nostri territori - dichiara Raffaella Papa. Speriamo che questa prima esperienza possa diventare un 'occasione stabile per invogliare sempre più studenti verso la specializzazione su questi temi cui sono legate nuove opportunità di inserimento lavorativo"

La scelta di analizzare, con questo lavoro di tesi, il caso EAV srl-dichiara il tesista- nasce da due considerazioni: la prima legata proprio al ruolo dell'azienda sul territorio di riferimento e dunque alla sua capacità di traino verso l'adozione di comportamenti responsabili lungo l'intero indotto collegato. La seconda connessa all'opportunità di identificare un percorso che ogni azienda possa intraprendere con l'obiettivo di rendicontare i propri impatti ambientali e sociali oltre quelli economici finanziari, elevando  l'approccio seguito da EAV a buona prassi di riferimento. Aver avuto l'opportunità di approfondire questi temi entrando in azienda ha rappresentato un momento di crescita personale che ciascun studente dovrebbe avere occasione di vivere per affrontare con più fiducia e determinazione la strada che ci attende.