La Carta di Napoli 2020/2025

giugno 2016 | Alla presenza del Presidente del Comitato Economico Sociale Europeo (CESE) George Dassis, del Segretario Generale dell'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo Sergio Piazzi e dell'Assessore alle Attività Produttive della Regione Campania, Amedeo Lepore, Spazio alla Responsabilità lancia, in occasione della edizione 2016 del CSRMed,  la Carta di Napoli, manifesto dei valori e degli impegni sui cui si basa la nascita del Forum Permanente della Responsabilità Sociale nel Mediterraneo, nato dall'esperienza portata avanti in Campania, per  affrontare le sfide legate allo sviluppo sostenibile nell’area euro-med.

ottobre 2019 | Superata la quota delle 100 organizzazioni, sottoscrittici della Carta Napoli e pertanto aderenti al CSRMed Forum, Spazio alla Responsabilità presenta in occasione dell'8°CSRMed la revisione del Manifesto proiettandone l'orizzonte al 2025 e la determinazione a realizzare a partire dal 2020 gli Stati Generali della CSR nel Mediterraneo

In linea con gli obiettivi strategici del CSR Project lanciato da Intramedia nel 2012 e poi divenuto linea guida dell'Associazione Spazio alla Responsabilità, abbiamo messo in rete tante organizzazioni che hanno intesso condividerne i valori e gli obiettivi, E' nato così nel 2014 il Forum Permanente della Responsabilità Sociale in Campania, come tavolo permanente di lavoro che nel 2016 raggiunge la quota dei 50 Aderenti. Con il lancio della Carta di Napoli quale suo manifesto valoriale e programmatico il Forum si è proposto di ampliare il suo raggio di azione per aggregare e coinvolgere organizzazioni operative oltre i confini regionali divenendo Forum Mediterraneo per la Cooperazione sulla Responsabilità Sociale  - CSRMed Forum. Una piattaforma di scambio, promozione e programmazione, multistakeholder e multi‐settoriale, capace di accelerare processi collaborativi e nuove forme di cooperazione tra i soggetti coinvolti. Il luogo dove far incontrare persone ed esperienze, idee, competenze e risorse per dare vita ad azioni concrete  in ottica di innovazione sociale.
Ad oggi superata la quota dei 100 Aderenti, Spazio alla Responsabilità si pone nuove sfide e presenta la revisione del suo manifesto, che  integra la determinazione a dare il suo contributo per il perseguimento dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile. Con le linee programmatiche per il  quinquennio 2020/2025, intendiamo rafforzare il nostro ruolo di interlocutore in grado di interagire nelle dinamiche di sviluppo del territorio, nella dimensione locale di implementazione dell’Agenda 2030 come nella sua dimensione euro-mediterranea, per una pianificazione del cambiamento, efficace e condivisa, verso un futuro sostenibile sui nostri territori.