Interporto di Nola, convegno sulla legalità

LEGALITÀ E SICUREZZA: FATTORI DISTINTIVI DI SUCCESSO PER LE IMPRESE. PREVENZIONE E CONTRASTO DELLA CRIMINALITÀ DIFFUSA NEL TERRITORIO CAMPANO

Convegno al CIS-Interporto di Nola il 13 maggio alle ore 15.00

L’incontro è stato organizzato dal CIS/Interporto Campano, in collaborazione con “Spazio alla Responsabilità”, per discutere e approfondire i temi di legalità e sicurezza, oggi più che mai valori indispensabili su cui basare l’etica e la responsabilità sociale delle imprese.

Il Presidente dell’Interporto Campano, Giuseppe Maiello, ha affermato: «Oggi, finalmente si affermano concetti come la responsabilità sociale delle imprese. Sono, infatti, queste ultime chiamate a mettere in atto comportamenti virtuosi e politiche aziendali che, spingendosi persino oltre gli obblighi di legge previsti, tutelino e promuovano aspetti di grande rilevanza socio-culturale, quali la tutela dell’ambiente, la sicurezza e di conseguenza la legalità».

Il Presidente del CIS, Ferdinando Grimaldi, ha sottolineato: «La grande attenzione ai temi della sicurezza è testimoniata dalla presenza di un apparato di vigilanza e sorveglianza che è il primo valore aggiunto del nostro centro. Siamo altrettanto consapevoli dell’importanza di dover salvaguardare il CIS da infiltrazioni più subdole e per questo è previsto l’istituto del cosiddetto gradimento, in base al quale nessuna nuova azienda può insediarsi nel Centro senza passare al vaglio di accurati controlli e nel rispetto di parametri rigorosi. Questo serve non solo a rendere più tranquilla la vita degli imprenditori di tutto il distretto ma anche a metterli nella condizione di poter competere alla pari con il mercato».

Sono interventuti:  Antonio Cinque (Direttore Banca d’Italia Napoli), Giovanni Conzo (Procuratore aggiunto –Procura della Repubblica di Benevento), Gen. C.A Tullio Del Sette (Presidente Osservatorio Permanente sulla Sicurezza dell’Eurispes), Maurizio De Marco (Sostituto Procuratore Direzione Antimafia Napoli), Francesco Fimmanò (Professore Ordinario di Diritto Commerciale e Vice Presidente del Consiglio di Presidenza della Corte dei Conti), Luigi Giamundo (Presidente del Museo del vero e del falso –  Coordinatore Commissione Sistema Moda&Fashion di Confindustria Campania), Marcello Lala (Console della Serbia in Campania, Consulente per la lotta alle mafie della Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina), Raffaella Papa (Presidente Spazio alla Responsabilità – CSRM ed Forum), Giosi Romano (Presidente ASI Napoli), Francesco Urraro (Senatore Movimento 5 stelle, Membro Commissione Giustizia e Commissione Bicamerale Antimafia) e Roberto Vona (Direttore Dipartimento di Economia, Management e Istituzioni dell’Università Federico II di Napoli).

Conclude i lavori Maria Vittoria De Simone (Procuratore Nazionale Aggiunto della Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo).

RASSEGNA STAMPA