il 3° Salone MedRSC si presenta

Il Salone MedRSC è promosso dall’Associazione di promozione sociale “Spazio alla Responsabilità” in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico e INAIL Campania, con il patrocinio di Unioncamere e di Fondazione Sodalitas, la partnership scientifica di SRM - Studi e Ricerche per il Mezzogiorno ed è inserito nel programma delle attività del Comune di Napoli per EXPO 2015. L'evento rappresenta il primo market-place, orientato a Sud, per diffondere la responsabilità sociale come modello di sviluppo competitivo, sostenibile ed inclusivo, in ottica 2020 e promuovere la rete delle organizzazioni responsabili, pubbliche e private, profit e no profit, protagoniste dell'economia positiva nei nostri territori. 

Nell'agevolare l'incontro tra la domanda e l'offerta di prodotti e servizi responsabili per lo sviluppo di una rete orizzontale della sostenibilità, il Salone MedRSC promuove:

>> la Responsabilità Sociale Condivisa come modello di sviluppo territoriale che invita tutte le parti interessate a tener conto degli interessi collettivi nel perseguimento dei propri obiettivi e a rendere conto in modo trasparente delle proprie attività al fine di creare un sistema di fiducia reciproca, credibilità ed affidabilità propedeutico alla costruzione di una società equa, coesa ed inclusiva;

>> la Responsabilità Sociale d’Impresa come modello di business, slegato da retaggi puramente filantropici, che consente alle imprese di risparmiare risorse, migliorare le performance dei lavoratori, accrescere la propria reputazione ed incrementare la propria redditività potendo rispondere alla crescente domanda di prodotti e servizi sostenibili e responsabili nel mercato b2b come in quello b2c.

                Tre i focus di riferimento anche per l'edizione di quest'anno:

  • 26>28/03 | turismo e territori, in contemporanea con la Borsa Mediterranea del Turismo
  • 07>08/04 | lavoro ed inclusione sociale, con le Università campane
  • 09>11/04 | ambiente e risorse, in contemporanea con EnergyMed

 

 Tra le tematiche che trasversalmente saranno trattate nel programma dei convegni, workshop e nell'area espositiva con particolare riferimento ai comparti del turismo, dell’ambiente e dell'agroalimentare, evidenziamo: Multistakeholder strategy | RSI e PMI virtuose: il Rating di legalità | Accountability e rendicontazione extra finanziaria | Gestione della catena di fornitura | Partnership profit - no profit | Economia sociale | Cittadinanza attiva | Tutela dei consumatori | Packaging sostenibile.

L’evento inoltre si innesta nel progetto CSR Campania, piano triennale di azioni e strumenti di cui si è dodtata Spazio alla responsabilità per la diffusione della Responsabilità Sociale sui nostri territori; nel piano rientrano la costituzione del Forum Permanente della Responsabilità Sociale in Campania, il lancio della campagna “#NOICISIAMO”, progetto di diffusione della rete degli operatori responsabili e l'articolazione di un Roadshow in ambito regionale.

 Tra i protagonisti del Salone MedRSC2015, ampio spazio sarà dedicato proprio al Forum Permanente della Responsabilità Sociale in Campania, tavolo di lavoro multi-stakeholder, costituito a luglio scorso, su iniziativa di Spazio alla Responsabilità, dedicato alla armonizzazione delle iniziative intraprese in tema di sostenibilità ambientale, sociale ed economica ed allo sviluppo di azioni condivise che agevolino il processo di diffusione/integrazione della Responsabilità Sociale nella governance delle organizzazioni, pubbliche e private, profit e no profit attive sui nostri territori.

"Il progetto del Salone MedRSC è partito nel 2011 con l'obiettivo di avviare una contaminazione culturale necessaria per la diffusione di un nuovo modello di sviluppo del territorio; da qui l'idea di inserire l'evento in due contenitori preesistenti e ben consolidati per contagiarne gli oltre 60.000 visitatori" afferma Raffaella Papa, presidente dell'Associazione Spazio alla Responsabilità ed ideatrice del Salone MedRSC. "L'edizione del 2015 si prospetta essere un'attestazione importante del movimento di idee e di azioni che l'evento è stato capace di innescare in questi anni, anche alla luce della pubblicazione da parte del Consiglio d'Europa della Carta Europea della Responsabilità Sociale Condivisa avvenuta nel 2014, confermandoci la corretta impostazione del salone data sin dalla sua prima edizione"