4° Salone Mediterraneo della Responsabilità Sociale Condivisa

16>18/06 | Camera di Commercio di Napoli | Piazza Bovio

Nella tre giorni dell’evento, il programma delle attività è costituito da momenti di confronto sui 4 temi portanti proposti da Spazio alla Responsabilità nel format informale e non mediato dell’AGORA’, mentre si alternano nelle sale convegni disponibili occasioni di approfondimento su specifici temi promossi dai diversi Partner dell’evento.

download versione italiana__________________________________________________ download english version

16/06 | AGORA'

ore 09.00 APERTURA 4° SALONE MedRSC 
invitati ad intervenire
Vincenzo De Luca, presidente Regione Campania
Luigi de Magistris, sindaco di Napoli
Tommaso De Simone, vice presidente nazionale Unioncamere
Raffaella Papa, presidente Spazio alla Responsabilità
Girolamo Pettrone, commissario straordinario Camera di Commercio di Napoli

ore 10.00-13:30 SCENARI, STRATEGIE E STRUMENTI PER LA RESPONSABILITA' SOCIALE IN ITALIA
sessione 1 Innovazione, competitività e responsabilità sociale nei PON/POR 2014/2020
Partendo da una analisi dei Programmi Operativi Nazionali 2014/2020, Spazio alla Responsabilità ne propone una rilettura in ottica di responsabilità sociale al fine di dare un quadro delle diverse misure ad oggi già previste a sostegno dell'economia virtuosa e nel contempo di dare evidenza di come la sua architettura strategica possa essere portata ad effettivo valore divenendo modello di governance per lo sviluppo intelligente, sostenibile, inclusivo nel lungo periodo.
invitati ad intervenire
>Maria Lustrì, funzionaria DGIAI Direzione Generale per gli incentivi alle imprese MISE
>Marco Esposito, MLPS-Coordinamento del Fondo sociale europeo
>Maria Ludovica Agrò, direttore Agenzia per la Coesione Territoriale
>Luca Maggi, segretario regionale MIBACT Campania
>Paola Nicoletti, ricercatrice ISFOL
>Serena Angioli, assessore Fondi Europei, Cooperazione Europea Regione Campania
>Massimo Del Vasto, Direzione Politiche Comunitarie - Città Metropolitana di Napoli
>Sergio Avolio, Relazioni istituzionali, internazionali e dell'Unione Europea Comune di Napoli

>Autorità di gestione POR Campania, Puglia, Basilicata, Sicilia, Calabria


sessione 2 Il PON Legalità per un nuovo impulso allo sviluppo economico e migliorare la coesione sociale del sud d’Italia. Focus sulla Campania 
Al centro del dibattito l'approfondimento degli obiettivi e delle priorità del Programma Operativo Nazionale sulla legalità, che vale 377,6 milioni di euro, dedicato alle sole regioni del Mezzogiorno e distribuiti secondo sei priorità; un'occasione di confronto con le Autorità responsabili del Programma con un Focus sulla Campania per coglierne opportunità e criticità, sollecitando azioni di qualificazione ed empowerment degli stakeholder coinvolti (azione 11.1.3 dell’Accordo di Partenariato) e nel contempo il recepimento di criteri di premialità per le organizzazioni virtuose (rating di Legalità)
invitati ad intervenire
>Dario Caputo, direttore Segreteria Tecnica-Amministrativa per la Gestione dei Fondi Europei e PON - Ministero dell'Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza
>Alessandra Pesce, Segretria tecnica Vice Ministro Olivero - Mipaaf
>Umberto Postiglione, direttore Agenzia nazionale beni sequestrati alla criminalità
>Franco Malvano, Commissario straordinario antiracket e antiusura Regione Campania
>Lucia Esposito, presidente Tavolo di Partenariato Regione Campania
>Autorità di gestione PON/POR Regioni interessate dal PON Legalità
>Enrico Tedesco, segretario generale Fondazione Pol.i.s.
>Regina Milo, coordinatore regionale Anci Giovani Campania

sessione 3 Il Rating di Legalità a sostegno dell’economia virtuosa, stato dell’arte e sue evoluzioni
    Partendo dalla definizione dello stato di applicazione della norma in Italia, criticità e prospettive, la sessione intende, da un lato, dare evidenza al crescente ruolo dell'istituto per l'emersione dell'economia virtuosa nei nostri territori e nel contempo promuovere la diffusione e lo scambio di buone prassi adottate da P.A. e Banche, rilevate dal costituendo Osservatorio sul Rating di Legalità, al fine di accelerarne il pieno recepimento negli ordinamenti locali. Tra le testimonianze, le iniziative portate avanti sul territorio dal Forum Permanente della Responsabilità Sociale in Campania con la sottoscrizione di protocolli d'intesa con Anci Campania e Comune di Napoli e la proposta di emendamento della legge regionale sul marchio etico.
    invitati ad intervenire
    >Raffaele Cantone, presidente ANAC - Autorità Nazionale Anticorruzione
    >Francesca Romana Ferri, responsabile direzione Rating di Legalità AGCM
    >Bianca Bellucci, magistrato addetto alla Direzione generale della Giustizia penale - Ufficio di Coordinamento Tavolo 231 - Ministero della Giustizia
    >Nunzio Fragliasso, procuratore aggiunto di Napoli
>Francesco Palumbo, presidente Giovani Imprenditori Confindustria Salerno
>Angelo Bruscino, presidente nazionale Confapi Giovani
    >Carmen Padula, commissione attività produttive ODCEC Napoli
    >Alfredo Maria Serra, presidente Associazione Italiana Giovani Avvocati -Napoli
>Raffaele Marrone, presidente Giovani Confapi Napoli
    >Amedeo Manzo, presidente Banca di Credito Cooperativo di Napoli
    >Antimo Caputo, presidente Confidi Regione Campania
    >Buone prassi: P.A., PMI, Banche e Confidi (focus Nielsen 4)

ore 14.30-16:30 Sicurezza e RSI nei Piani -Nazionale/Regionale- per la Prevenzione
sessione 1 Comunità, Imprese, Scuola
sessione 2 Scuole Promotrici di Salute - il Programma D del Piano Regionale per la Prevenzione
    Partendo dal confronto con gli interlocutori istituzionali che la normativa individua quali depositari di compiti, ruoli e responsabilità oggettive, il convegno si propone di illustrare i contenuti e finalità del PNP/PRP con particolare riferimento alla promozione della Responsabilità Sociale delle Imprese ed alle sezioni dedicate a Comunità, Imprese e scuole per poi realizzare un momento di scambio proattivo al fine di ampliare ed alimentare il coordinamento tra istituzioni e partenariato economico sociale e tecnico scientifico in ottica multistakeholder.
    invitati ad intervenire
    >Maria Giuseppina Lecce, Dirigente Medico DG PREVENZIONE - Ministero della Salute
    >Renato Pingue, direttore Direzione Interregionale del lavoro di Napoli
    >Adele Pomponio, direttore regionale vicario INAIL Campania
    >Sonia Palmeri, assessore Lavoro, Risorse Umane Regione Campania
    >Lucia Fortini, assessore Istruzione, Politiche Sociali e Sport Regione Campania
    >Andrea Pianese, Comitato di Coordinamento Prevenzione SSLL Regione Campania
    >Ferdinando Flagiello, Consorzio Promos Ricerche-Sportello RSI CCIAA Napoli
    >Alessandro de Carlo, Presidente Ordine Psicologi Veneto e Segretario Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi
    >Antonella Giglio, vice presidente Confapi Napoli
    >Ettore Nardi, Osservatorio Giovani Professionisti-Imprenditori della Città Metropolitana di Napoli
>Vittorio Terracciano, segretario Confimpresa Campania
>Paola Vairano, Coordinatrice attività di nutrizione dell'ASL Napoli 1
>Annamaria Colao, presidente Campus Salute Onlus

ore 16.30-18:00 Caffè della Responsabilità
Tempo della vita e mercato del tempo: Conversazione con Aldo Masullo-Sergio Sciarelli-Paolo Ricci

17/06 | AGORA' a

ore 09.30-13:30 SCENARI, STRATEGIE E STRUMENTI PER LA RESPONSABILITA' SOCIALE IN AREA EURO-MED  in collaborazione con Unioncamere Campania, Camera di Commercio di Napoli,  Eurosportello - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli, EEN - Enterprise Europe Network
sessione 1 Responsabilità sociale d’Impresa (CSR) e Condivisa (SSR): lo stato di applicazione in Europa
    Il concetto di Responsabilità Sociale nasce in correlazione con il comportamento delle imprese rispetto al loro impatto sulla società ‐RSI/CSR‐ ma la sua evoluzione e soprattutto il ruolo che le si attribuisce nella sfida per lo sviluppo sostenibile ne ha ampliato gli ambiti di azione investendo tutti gli attori del sistema e divenendo Responsabilità Sociale Condivisa (RSC/SSR). Al centro dei lavori di questa sessione, la rilevanza strategica attribuita alla Social Responsibility dai principali attori nella Comunità Europea.
    invitati ad intervenire
    >Georges Dassis, presidente Comitato Economico e Sociale Europeo
    >Sergio Piazzi, segretario generale Assemblea Parlamentari del Mediterraneo
    >Marco Frey, presidente Fondazione Global Compact
    >Lorena Sorrentino, Project Manager CSR Europe
    >Benedetta Francesconi, Ministero Sviluppo Economico/Rete PCN
    >Ornella Cilona, presidente Commissione Tecnica Responsabilità Sociale UNI
    >Carmela Cotrone, coordinatore internazionale Goals ‐ Progetto ENPI Med

sessione 2 Le sfide dell'Innovazione: valutare gli impatti in ottica multistakeholder per generare soluzioni condivise
    Gli obiettivi legati alla crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva posti dalla Strategia Europa 2020, con particolare riferimento ai temi legati all’innovazione nei diversi ambiti di intervento (Social Innovation, Digital innovation, Industry 4.0, etc), rappresentano sfide complesse che necessitano di nuovi approcci, in un processo di stakeholder engagement, per valutarne/gestirne gli impatti dai diversi punti di vista: economico, sociale ed ambientale. Ad una settimana dal Global Forum di Parigi ed alla luce dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, la sessione si propone di raccontare le strategie e le buone prassi messe in campo nell'area Euro-Mediterranea da parte di istituzioni, imprese e società civile per evidenziare la crescente tendenza verso un approccio multistakeholder nella gestione delle complessità.
    invitati ad intervenire:
>Lucia Briamonte, ricercatore CREA - Centro Politiche e Bioeconomia - MIPAAF
    >Antonio Coviello, ricercatore CNR-Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo
>Alessandra De Chiara, Università degli Studi di Napoli l'Orientale
    >Jihen Boutiba Mrad, Segretario Generale BusinessMed
    >Montserrat Mir, confederal secretary ETUC ‐ European Trade Union Confederation
    >Lina Lucci, segretario generale CISL Campania
    >Amedeo Lepore, assessore Attività Produttive Regione Campania
    >Lucia Fortini, assessore Politiche Sociali Regione Campania
    >Giuseppe Cannistrà, direttore generale Confindustria Campania
>Salvo Iavarone, presidente Confassociazioni International
    >Emilio Alfano, presidente Confapi Campania
>Franco Savastano, presidente ADACI Centro Sud
>Luigi Ferrata, segretariato Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
>Antonello Saccomanno, consigliere Fondazione Copernico
    >Antonio De Rosa, Consorzio NCO
    >Livio Falcone, AD Meridonare srl
    >Antonio Lucidi, vice presidente Fondazione San Gennaro
>Gustavo De Negri, produttore di seta di San Leucio-Rete San Leucio Texitile
>Walter Sancassiani, founder Focus Lab BCorporation

sessione 3 Le opportunità di una rete stabile di partenariato sulla Social Responsibility nell’area Euromed: la Carta di Napoli per la costituzione del Mediterranean Social Responsibility Forum
   

La regione euro-mediterranea è un’area strategica nel perseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) post-2015, presentando caratteristiche comuni per criticità ed opportunità e differenziandosi nel contempo dal resto dell’Europa continentale, soprattutto sui temi dell'innovazione. Su queste considerazioni si basa la proposta di costituzione del Mediterranean Social Responsibility Forum, una piattaforma di scambio, promozione e programmazione sui temi suddetti, in piena coerenza con le indicazioni della Commissione Europea e del Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE), che trova il suo fondamento nella Carta di Napoli, manifesto valoriale e programmatico in base quale far convergere impegni e risorse.

    A cura di Spazio alla Responsabilità, Forum Permanente della Responsabilità Sociale in Campania

ore 14:30-16:30 Cittadinanza partecipe e consumatore consapevole
sessione 1 Il diritto di accesso all’informazione sancito dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo: il Freedom of Information Act
    "Avere accesso alle informazioni raccolte dallo Stato – in nome dei cittadini e con risorse dei cittadini – non è un’esigenza solo di giornalisti, lobbisti ed esperti. È un diritto universale, che è alle fondamenta  della nostra libertà di espressione perché è il presupposto di una piena partecipazione come cittadini alla vita democratica. Il diritto di accesso all’informazione è fondamentale non solo per tutelare i diritti del cittadino nei confronti della pubblica amministrazione ma anche per conoscerne l’operato, pensare migliori politiche pubbliche, analizzare problemi sociali ed economici, contrastare corruzione e criminalità organizzata. Questo diritto è regolato da norme conosciute internazionalmente come “Freedom of Information Acts” (FOIA). Oggi più di 90 Paesi democratici hanno un FOIA." E in Italia?
    invitati ad intervenire
    >Anna Ascani, deputata, Commissione Cultura, Intergruppo innovazione
    >Helen Darbishire, vice president executive director Access Info Europe
    >Guido Romeo, datajournalist, Presidente di Diritto di sapere
    >Ernesto Belisario, componente Tavolo permanente per l’innovazione e l’agenda digitale italiana presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri

sessione 2 Innovare per ricostruire il rapporto di fiducia tra istituzioni, imprese e società civile 
    Se la fiducia è elemento propulsore della crescita per la sua capacità di generare valore, la dematerializzazione nella sua accezione più ampia offre nuove opportunità per costruire relazioni positive tra aziende e consumatori, tra istituzioni e cittadini, tra persona e persona. Questo lo scenario al centro del dibattito per ragionare sui nuovi paradigmi della credibilità, dell'affidabilità e dunque del capitale reputazionale di ciascun attore sociale.
    invitati ad intervenire
    >Giovanna De Minico, professore di Diritto Costituzionale e direttore del centro di ricerca interdipartimentale “Ermes” - Università degli Studi di Napoli  Federico II
    >Giancarlo Panico, professore di Comunicazione e Marketing digitale - CdA SUN
    >Gennaro Biondi, Professore straordinario di Economia delle aziende turistiche-Unitelma – Sapienza di Roma
    >Luca Carbonelli, vicepresidente giovani CNA
    >Carlo Muzzarelli, fondatore WERISK
    >Giovanni Ferrari, presidente Casa del Consumatore

 sessione 3 Caffè della Responsabilità
  Dalla cittadinanza digitale alla responsabilità sociale digitale: conversazione tra Bruno Esposito-Ernesto Belisario
   
 ore 16.30-18.30
"Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età",  la Campagna Europea  2016‐2017, a cura di INAIL Campania
 
Le sfide poste dal cambiamento demografico impongono la costruzione di nuovi paradigmi per sostenere una vita lavorativa sana e produttiva ad ogni età, valorizzando il contributo che possono dare generazioni diverse quando lavorano insieme. Questi alcuni dei temi al centro della sessione dedicata alla presentazione della campagna promossa dall’Agenzia Europea per la  Salute e la Sicurezza sul Lavoro nel contesto di una forza lavoro che invecchia.  Quattro gli obiettivi principali: promuovere il lavoro sostenibile e 'invecchiamento in buona salute fin dall'inizio della vita lavorativa; prevenire i problemi di salute nel corso dell'intera vita lavorativa; offrire ai datori di lavoro e ai lavoratori modalità per gestire la sicurezza e la salute sul lavoro nel contesto di una forza lavoro che invecchia; incoraggiare lo scambio d'informazioni e buone prassi.
  invitati ad intervenire
  >Daniele Leone, direttore regionale Inail Campania
  >Romolo de Camillis - DG Direzione Generale della tutela delle condizioni di lavoro e delle relazioni industriali - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
  >Francesca Grosso, Referente Campagne europee  UE-OSHA –  Dipartimento Medicina Epidemiologia, Igiene del Lavoro e Ambientale INAIL
>Angela Maria Digrandi, DG ufficio territoriale Istat per la Campania
>Raffaele Sibilio, docente di sociologia generale Dipartimento di Scienze economiche e statistiche Università di Napoli Federico II
>Gennaro Biondi, docente Geografia Economica Università di Napoli Federico II

18/06 | AGORA'

ore 09:30-13.30 CSR Matching: i protagonisti si presentano
sessione 1 #60minutiperlascuola, a cura dell’Ass. Istruzione Regione Campania
sessione 2 >>Buone prassi dal mondo delle Istituzioni, Imprese ed Associazioni:
100% Campania-Rete per il Packaging sostenibile,  BCC di Napoli, Cisl Campania, Confapi Campania, CREA-Centro Politiche di Bioeconomia, CSV Napoli, Federmanager-Sicdai Napoi, Fondazione San Gennaro, Meridonare srl, NCO-Progetto LaRES, Ordine Psicologi della Campania, Ranieri Impiantistica
sessione 3 >>Campagna “Comunicare la Responsabilità, la Responsabilità di Comunicare” - RiconosciMENTI per la Responsabilità Sociale al mondo della comunicazione nelle categorie
dell’informazione, Marcello Masi per il TG2 e Laura Valente per il Corriere del Mezzogiorno,
della produzione televisiva, la Produzione di Un Posto al Sole
dell’editoria per bambini, Stefano Cantini - AD Pizzardi Editore

>> EVENTI CORRELATI <<

16/06 | ore 15.00 Capitale umano, cultura e innovazione
CSR Matching
con Fondazione  
San Gennaro

16/06 | ore 16.00 Profit e Non Profit, partnership virtuose
CSR Matching  Modera: Francesco Gravetti, Comunicare il Sociale
con CSV Napoli Saluti a cura di Nicola Caprio, Presidente di CSV Napoli
Profit e Non Profit, collaborazioni, sfide e innovazione
a cura di Diana de Martino, Raise the Wind
VolontarioCard, nuovi circuiti virtuosi tra profit e non profit
Marco Pietripaoli, Direttore Ciessevi Milano
Sara Cozzolino, Responsabile Servizi Logistici CSV Napoli

17/06 | ore 10.00 | sala RSC Garanzia Giovani e “selfiemployment”, il fondo per finanziare auto-impiego e auto-imprenditorialità
Le politiche attive del Lavoro in Campania
>Sonia Palmeri, Assessore alle Risorse Umane, al Lavoro, Demanio e Patrimonio Regione Campania 
Il Progetto “Scuola Viva” per una scuola di qualità, inclusiva e competitiva a presidio della legalità
Lucia Fortini, Assessore all’Istruzione, Politiche Sociali e Sport, Regione Campania
dal mondo delle imprese: Attilio Montefusco, DG Consorzio Promos Ricerche; Giuliano Ciano, presidente NCO -Rete di Economia Sociale

17/06 | ore 11.30-13.00 Lo psicologo facilitatore della sicurezza sul lavoro
CSR Matching Francesco d’Ancicco
con l'Ordine degli  Assunta de Vita
Psicologi della Campania Fausta Nasti
Marianna Piccirillo

17/06 | ore 14.30 Progetto La R.E.S. –  Rete di Economia Sociale: la disabilità è una risorsa!
CSR Matching Antonio Musella, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche UNINA
con NCO-La RES Antonio de Rosa, Consorzio NCO
Fabio Giuliani, organo di garanzia RES
Valerio Taglione, Comitato Don Peppe Diana

17/06 | ore 16.00 "Le relazioni industriali: la nuova frontiera della contrattazione territoriale e aziendale"
CSR Matching con CISL Campania Nel format informale dei Caffè della Responsabilità, Cisl Campania propone un momento di confronto sull'evoluzione del ruolo dei sindacati nella definizione dei nuovi schemi del welfare aziendale traendo spunto da una delle frasi più famose di Adriano Olivetti, vero e forse unico precursore di un diverso modello di fare impresa in Italia: "Ognuno può suonare senza timore e senza esitazione la nostra campana. Essa ha voce soltanto per un mondo libero, materialmente più fascinoso e spiritualmente più elevato. Suon soltanto per la parte migliore di noi stessi, vibra ogni qualvolta è in gioco il diritto contro la violenza, il debole contro il potente, l’intelligenza contro la forza, il coraggio contro la rassegnazione, la povertà contro l’egoismo, la saggezza e la sapienza contro la fretta e l’improvvisazione, la verità contro l’errore, l’amore contro l’indifferenza."
Lina Lucci - Segretario Generale CISL Campania
Raffaele Tangredi - Segretario Generale FAI CISL Campania
Giuseppe Carbonara - Segretario Generale FEMCA CISL Campania
Giuseppe Esposito - Segretario Generale FIT CISL Campania

18/06 | ore 11.00 Trasparenza e legalità: la rendicontazione sociale nelle scuole
Sala RSC in collaborazione con l'Assessorato all'Istruzione della Regione Campania, il  Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Gruppo Bilancio Sociale, Consorzio Promos Ricerche
  Attilio Montefusco, DG Consorzio Promos Ricerche
Mauro Sciarelli, Professore di economia e gestione delle imprese -Dipartimento di Economia, Management, Istituzioni Università di Napoli Federico II
Ornella Della Penna, Asia Napoli
Renato Civitillo, segreteria Gruppo Bilancio Sociale